Contract mobili per ufficio

La crescita e le nuove tendenze dell’arredamento per contract

Il mondo dell’arredo-design italiano sta vivendo un momento molto positivo come risulta dai dati diffusi dall’associazione di settore FederlegnoArredo, che per il 2015 prevede per la prima volta dal 2012 una crescita della produzione dell’1,5%, soprattutto grazie alle richieste dei mercati esteri.

Un ulteriore riscontro positivo ci arriva dall’analisi di mercato condotta dalla società di consulenza Pambianco sui fatturati delle 15 principali aziende del settore che, complessivamente hanno fatto registrare nel 2014 una crescita del 3,2%, per un valore totale di quasi 3 miliardi di euro rispetto all’anno precedente, contro una leggera crescita nel 2013 (+0,9%) e il calo sostanziale evidenziato nel 2012 (-3,2%).

La crescita prevista per quest’anno è sicuramente anche caratterizzata dalle nuove tendenze dell’arredamento per il settore contract che punta sulla necessità, tipica del mondo moderno, di trovare un luogo in cui sentirsi a proprio agio anche e soprattutto se si parla di uffici.

La necessità di trovare ambienti in cui ritirarsi e, parallelamente, la tendenza a ricercare una nuova forma di comodità si riflette nel crescente utilizzo di tessuti nell’arredo. Quest’anno infatti si punta su tessuti particolari, come ad esempio quelli metallizzati con alluminio o acciaio, che non si distinguono solo a livello estetico ma garantiscono migliori prestazioni dei tendaggi, in termini di calore e protezione dei raggi uv, e che integrati con tappeti e moquette caratterizzai da un mix di materiali tra cui lana viscosa e seta, arredano al meglio l’ambiente.